news press

Progettare oltre i confini tradizionali: nasce Apollo, il nostro rivoluzionario sistema di posa

Dopo il successo della prova su campo, diamo il benvenuto ad Apollo, il nostro rivoluzionario sistema di posa, conosciuto da sempre come LLS - Laurini Laying System. 
La sua progettazione è iniziata nel 2014 dalla creatività visionaria di Marco Laurini e, dopo oltre tre anni di lavoro, ha dato vita ad un prototipo testato per la prima volta in cantiere, grazie alla disponibilità e collaborazione di Snam Rete Gas, committente della costruzione del nuovo metanodotto 56’’ Cervignano-Mortara, e Max Streicher S.p.A., impresa affidataria del progetto, che hanno messo a disposizione il loro terreno di lavoro e i loro responsabili per realizzare la messa in opera. Ispirandoci alla divinità romana simbolo di equilibrio e razionalità, l’abbiamo battezzato ufficialmente con il nome di Apollo

Apollo

Apollo è un capolavoro di ingegneria meccanica, che fa della sicurezza sul lavoro la priorità. La struttura della macchina, infatti, è semplicemente unica: la stabilità di Apollo è assoluta e il rischio di rovesciamento è completamente azzerato. Un sistema rivoluzionario ed efficiente che racchiude in sé quelle caratteristiche da sempre cercate nel settore della posa dei metanodotti. La macchina è modulare, smontabile e componibile in loco, di conseguenza è più facile da trasportare e comporta una sostanziale riduzione dei costi logistici e di spedizione. La struttura è formata da due diversi cingoli, uno che lavora nello scavo e uno sulla pista, sostituendo così l’utilizzo del braccio meccanico e dei cavi per sollevare a sbalzo i carichi sospesi. Proprio perché non si tratta di un dispositivo di sollevamento, non necessita di ispezioni o certificazioni periodiche, il che permette di snellire le pratiche burocratiche. Infine è un notevole passo in avanti anche in fatto di eco sostenibilità ambientale.

Apollo

mappa laurini mondo

© 2015 Laurini Officine Meccaniche S.r.l - Busseto (PR) - P.IVA IT02164990349

Privacy - Credits: FutureSmart